Come e perché viaggiamo ancora di più dopo la nascita di Juju

Molte persone credono che avere figli significhi un cambiamento radicale nella vita, una sorta di ritiro dall'avventura e dalla libertà. Un cambio di paradigma: avrai il più grande amore del mondo, ma in cambio devi rinunciare alla tua libertà e assumere nuovi impegni, oltre a fatture, molte fatture.

Ma la verità è che non deve essere così. Al contrario. Quando è nato Juju, quello che è successo è che abbiamo iniziato a viaggiare molto di più. Gabi e io abbiamo sempre avuto questo punto in comune: siamo dipendenti dal viaggio. E quando è nata nostra figlia, abbiamo deciso di allevarla per il mondo e per il mondo. E viaggiare, invece di diminuire, si è intensificato. Prima di viaggiare solo in vacanza, oggi abbiamo cambiato lavoro per poter viaggiare sempre di più. E questo per diversi motivi.

Viaggiare è imparare

Il viaggio è la migliore scuola di vita, culturale, ambientale. Ma è anche la nostra forma più profonda di scambio d'amore, di stare insieme, di sperimentare insieme. Juju è nel suo terzo passaporto, conosce già più di 30 paesi e siamo più felici di quanto avessimo mai pensato. Juju è il mio compagno: navighiamo insieme, ci tuffiamo insieme, facciamo tutto insieme. E uno supporta l'altro, sempre, ed è un grande spettacolo. Quando non ho il coraggio di saltare da qualche parte, per esempio, lei è lì: "Vai papà, fammi vedere!"

Certo, viaggiare con la famiglia è più costoso del viaggiare da soli. Quindi abbiamo cambiato alcuni atteggiamenti per rimanere in viaggio: acquistiamo solo ciò di cui abbiamo bisogno, spendiamo meno per il superfluo e risparmiamo i nostri soldi per viaggiare. E così, nostra figlia cresce ancora in un mondo migliore, meno usa e getta. Inoltre, stiamo anche cercando modi più consapevoli per spostarci, come i viaggi condivisi. Di recente, ad esempio, abbiamo scoperto BlaBlaCar, una rete in cui le persone si collegano in modo sicuro tra loro (c'è un'app che scarichi sul tuo telefono e dove tutto è registrato, compresi i dati e le valutazioni delle persone). È bello perché, oltre ad essere più economico, incontriamo altri viaggiatori, è divertente, i viaggi vanno più veloci ed è ancora ecologico. Meno auto circolanti, meno emissioni inquinanti.

Siamo anche sempre alla ricerca di promozioni di biglietti. Ci iscriviamo a molti siti (skyscanner e le migliori destinazioni sono fantastici) e riceviamo avvisi in ogni momento. Questo è interessante perché rende il costo più economico.

È sempre tempo di viaggiare

Quindi, in questo modo, Juju ha viaggiato con noi per sempre. Eravamo incinta di tre mesi quando attraversammo il Perù e la Bolivia. Juju sentì la VIBE di Machu Picchu proprio lì, ed è stato un viaggio magico, letteralmente (anche il lampo è uscito dalle nostre mani), ma questa è un'altra storia.

E credimi, non ci sono viaggi per adulti o bambini. Cosa ci sono viaggi interessanti e periodo. Ciò significa che ovunque è un posto dove andare con la famiglia in qualsiasi momento ed età. Abbiamo già viaggiato con Juju in Indonesia quando aveva 6 anni, a Noronha quando aveva 3 anni, abbiamo attraversato tutta la Spagna quando aveva 1 anno e mezzo e fatto le piste Ibitipoca quando aveva 11 mesi.

Nessun viaggio è stato stressante o stancante per nessuno dei due. Al contrario (a proposito, prima inizi a viaggiare con i bambini, più facilmente si adattano). E il risultato che vediamo oggi è meraviglioso. Julia è una ragazza di 12 anni che vede già il mondo in modo diverso. Non è etnocentrico, vede le cose dal suo stesso ombelico, è tollerante, multiculturale e preferisce le esperienze al consumo .

Ora parlane: non è questo ciò di cui il mondo ha bisogno "> +++ VIAGGIERA '? Prenota su Booking.com. Quando entri in Prenotazioni attraverso il nostro sito web e fai una prenotazione, ci aiuti.

DCIM100GOPRO

Lascia Il Tuo Commento

Please enter your comment!
Please enter your name here