Itinerario di 3 giorni a Barcellona: cosa fare, dove andare e dove soggiornare

Capitale catalana della Spagna, Barcellona è una città cosmopolita che respira cultura. Dai quartieri più tradizionali, come El Gòtic e il centro storico, alle zone più trafficate, come la regione delle Ramblas, ci sono attrazioni tra cui musei, parchi, chiese e persino antichi castelli. Per non perdere nulla, abbiamo fatto un itinerario di 3 giorni a Barcellona, con consigli su cosa fare, dove andare a mangiare e soggiornare.

Dove alloggiare a Barcellona:

Prima di iniziare gli itinerari, alcuni consigli sugli hotel a Barcellona. Dico sempre che la scelta dell'hotel - e la sua posizione - fanno la differenza in un viaggio.

La zona delle Ramblas, del Quartiere Gotico e del Paseo de Gracía è il posto migliore dove soggiornare, in quanto ha un facile accesso alla metropolitana e molte visite possono essere fatte a piedi.

Nel quartiere gotico, sono innamorato del Mercer Hotel di Barcellona. Guarda l'arredamento, il tempo, i dettagli. Si trova a 5 minuti dalla Cattedrale e dal quartiere Born.

The Mercer Hotel, uno dei miei preferiti. Guarda la stanza, che bello!

E le decorazioni, tutte con mobili di design!

Nello stesso quartiere c'è il Catalonia Avinyo, un hotel contemporaneo decorato in stile minimalista con riferimento a rinomati artisti spagnoli. Si trova nel quartiere El Gótic, tra edifici in stile medievale e vicino a molte attrazioni della zona.

Eppure, a pochi passi da Piazza del Duomo, la Catalogna Cattedrale.

Catalonia Avinyo

Catalonia Avinyo

A Paseo, la prima indicazione qui è il Mandarin Oriental, nel Passo de Gracia, molto vicino alle Ramblas. Guarda quanto è bello:

Dove alloggiare a Barcellona: Mandarin Oriental, alloggio a 5 stelle

E la stanza del mandarino a Barcellona

Un'altra indicazione è l'hotel Almanac, vicino a Casas Milá e Batlló. L'intera struttura è moderna con camere ampie e attrezzate. Il vantaggio è la colazione inclusa nella tariffa della camera e una terrazza con piscina e vista sulla città.

Hotel Almanac Barcelona

Hotel Almanac Barcelona

Hotel Almanac Barcelona

Già situato nelle Ramblas, l'Hotel 1898 è un edificio restaurato del XIX secolo con piscina panoramica riscaldata e terrazza all'aperto.

L'Hotel 1989 sulle Ramblas a Barcellona

La terrazza del 1898

E per chi viaggia con gruppi numerosi e desidera un ap, Enjoybcn è bellissimo.

appartamento ha soggiorno, camera da letto, cucina

Enjoybcn: appartamento invece di camere d'albergo

Itinerario 3 giorni Barcellona: giorno 1

Itinerario 3 giorni Barcellona: giorno 1

Iniziamo il nostro itinerario di 3 giorni a Barcellona attraverso il quartiere gotico nella parte più antica di Barcellona. L'architettura medievale prende il controllo delle strade, condividendo lo spazio con negozi, ristoranti e caffè.

Qui, è meglio battere le strade ed esplorare negozi, gallerie e le numerose piazze che si trovano nel quartiere. Ecco alcuni deliziosi angoli del Quartiere Gotico che meritano di essere inclusi nel tuo itinerario:

  • Placa de la Catedral: qui si trova la Cattedrale di Barcellona. È sempre affollato e vivace.
  • Placa Reial, che si trova vicino alle Ramblas ed è un must per una serata fuori. Si noti che i dintorni di Placa Reial sono ricchi di ottimi ristoranti per una pausa pranzo. Una delle indicazioni è Los Caracoles, con piatti tipici catalani.
  • Els Quatre Gats: Il bar ispirato a Le Chat Noir di Parigi aveva tra i suoi mecenati Pablo Picasso e Antoni Gaudi. È un classico e serve delizioso
  • Palau Guell: un'altra opera di Gaudí, realizzata su ordinazione dalla famiglia Guell.
  • Carriera Avinyó: Se vuoi fare acquisti in modo diverso da designer e artisti locali, questa strada nel Quartiere Gotico è il tuo numero.
  • Placa del Pi: ecco una cattedrale del XIV secolo e la sua piazza. Sarebbe un'altra piazza e un'altra bellissima cattedrale, se non fosse per i suoi tavoli sul marciapiede e il mercato dei ninnoli. Plaça del Pi è sempre un luogo di incontro vivace.

Quindi dirigiti verso As Ramblas, dove ci sono negozi, ristoranti, artisti di strada, mercati. Le Ramblas sono una specie di viale con una zona pedonale dove tutto accade.

Qui c'è anche La Boqueria, un mercato alimentare super tradizionale. Una volta lì, dai la preferenza alle bancarelle di frutta e altre specialità spagnole come il formaggio Manchego e il jamón iberico.

Termina il tour in Plaça Catalunya.

Tour di 3 giorni a Barcellona: tour del quartiere gotico

Placa da Catedral: sempre vivace e felice

Las ramblas

Il piatto di Pi

Cosa fare a Barcellona: giorno 2

Giornata dedicata alla conoscenza dell'eredità dell'architetto Gaudí, che ha edifici intorno alla città. La prima è la Basilica della Sagrada Familia. Progettata dall'architetto catalano, la chiesa ha uno stile unico, con forme curve e organiche, caratteristiche dell'artista.

Da lì, vai a Casa Milá, conosciuta anche come La Pedrera. L'edificio in stile eclettico si distingue tra gli edifici classici del quartiere, con la terrazza e la vista su Barcellona. Suggerimento, acquista i biglietti in anticipo, poiché sono indicati gli orari di visita.

Il secondo edificio progettato dall'artista è Casa Batlló, che dista meno di 10 minuti a piedi da Casa Milá. È più famoso del primo, poiché parte della facciata è colorata e le finestre hanno vetrate. L'interno segue lo stile con linee organiche, e ancora una volta la terrazza è evidenziata dalla vista e dall'architettura.

Dopo le visite, fai una pausa per pranzo. La regione vicino a Casas di Gaudí è famosa per i ristoranti di tapas, quindi scommetti su uno di questi.

Il preferito è Cervecería Catalana, che ha un'atmosfera rilassata e una varietà di tapas. Se vuoi uno spuntino veloce, scommetti su Txapela, dove ci sono snack pronti e un menu a la carte.

Successivamente, la fermata successiva è Güell Park, progettato anche da Gaudí. È un po 'più lontano dal centro di Barcellona, ​​ma facilmente accessibile da Uber. Il parco fu incaricato di essere una regione dell'alta società della città.

Casa Milá

Casa Batlló

Park Guëll

3 ° giorno

Continuando il nostro tour di Barcellona di 3 giorni, oggi calciamo di nuovo la gamba vicino al centro.

Inizia dal Palau de La Música, che si trova vicino alla stazione della metropolitana Urquinaona. Sul posto ci sono concerti, principalmente di musicisti catalani. Ciò che colpisce è la moderna facciata in terracotta con una parte classica e colorata.

Da lì, cammina al Museo Picasso di Barcellona, ​​che dista meno di 10 minuti dal Palau. Il museo è stato costruito in onore dell'artista e riunisce oltre 3.000 opere, la stragrande maggioranza prodotta da Picasso in gioventù.

Se hai fame, fermati al Alsur Café (El Born), che si trova vicino al museo. La specialità del luogo è il brunch, un menu che mescola prelibatezze a colazione e pranzo. È ideale per prenotare in anticipo sul sito, ma non è difficile trovare un tavolo gratuito prima di mezzogiorno.

Se vuoi un'opzione più veloce, vai a Bernie's, che serve hamburger, panini e snack assortiti.

Per un pranzo più sofisticato, consigliamo Cuines Santa Caterina, che si trova sul mercato con lo stesso nome. La specialità della casa sono i piatti mediterranei e la varietà di vini.

Continua il tour fino alla Basilica di Santa Maria del Mar, un esempio di architettura gotica catalana che aveva il sostegno delle persone al momento della sua costruzione, incluso il trasporto delle pietre della struttura. La visita guidata completa anche l'accesso alla torre, per vedere dall'alto il quartiere che circonda la chiesa.

Verso il porto turistico, c'è il Museo di Storia della Catalogna, un edificio industriale che espone opere, statue e testi realizzati dai catalani durante lo sviluppo dell'identità della regione.

Accanto si trova il ristorante Cal Pinxo, che ha una vista sul lungomare e il menu irrigato di frutti di mare e insalate.

L'ultima fermata a Barcellona è il castello di Montjuïc. Il luogo fu costruito nel 1653 per fungere da fortezza militare, proteggendo la città dagli attacchi. L'ideale è visitare alla fine della giornata, godendosi il tramonto e la vista sul mare.

Da lì, termina la giornata a Las Ramblas, godendoti il ​​movimento e cenando in un buon ristorante. Consigliamo i ristoranti mediterranei Maccabi e la taverna basca Irati.

Tour di 3 giorni a Barcellona :: Includi una visita al Palau de la Musica Catalana

Museo Picasso di Barcellona

sceneggiatura barcellona Basilica di Santa Maria del Mar

Museo storico della Catalogna

Castello di Montjuïc

Altri post dalla Spagna:

Le spiagge più belle della Spagna

Roadtrip Portogallo e Andalusia

Cose da fare a Siviglia

Lascia Il Tuo Commento

Please enter your comment!
Please enter your name here